Teatro Top

Human – Teatro Argentina

Umanità in movimento, il filo rosso che ha guidato fino ad oggi la Stagione del Teatro di Roma, continua a creare trame sempre più vivide intrecciandole con l’attualità e portandole dentro e fuori la scena: sono i racconti di migranti, di rotte esistenziali, di fughe e arrivi non facili, scatti in presa diretta sulle migrazioni e sulla volontà di raccontarne l’odissea incalzata dagli eventi. E proprio sulla dicotomia tra “umano” e “non-umano” che è costruito lo spettacolo HUMAN di e con Marco Baliani e Lella Costa, dal 9 al 14 maggio al Teatro Argentina, un’opera che indaga con tocco severo e al contempo poetico la disumanità che infesta il nostro tempo, questi nostri giorni carichi di terrore. Un teatro civile, attuale, che dà voce ai diversi, ai migranti, semplicemente agli uomini. «Uomini, siate umani, è il vostro primo dovere; siate umani verso tutte le condizioni, verso tutte le età, verso tutto ciò che non è estraneo all’uomo. Quale saggezza può mai esistere fuori dell’umanità?» affermava il filosofo J.J. Rousseau. È questo il concetto che sta alla base del progetto dei due autori, i quali portano in scena la presenza dell’umano e al contempo la sua negazione.

 

SCHEDA EVENTO